This site uses cookies to provide a better experience. Continuing navigation accept the use of cookies by us OK

Ingresso in Italia dal Giappone e in Giappone dall'Italia - situazione attuale

Date:

08/31/2022


Ingresso in Italia dal Giappone e in Giappone dall'Italia - situazione attuale

1. Viaggiare in Giappone dall’Italia

A partire dal prossimo 11 ottobre, il Giappone tornerà ad applicare il regime di esenzione dal visto in favore dei cittadini italiani. Saranno inoltre rimossi i massimali giornalieri attualmente in vigore per gli ingressi nel Paese e i vincoli relativi alle prenotazioni attraverso tour operator giapponesi.
Per i viaggiatori in partenza dall’Italia i requisiti di ingresso variano a seconda se si sia stati vaccinati contro il Covid-19 con tre dosi oppure no.

Per coloro che non sono stati vaccinati contro il Covid-19 con 3 dosi rimane obbligatorio esibire un test PCR negativo effettuato entro 72 ore dalla partenza, corredato del modulo reperibile al seguente indirizzo https://www.mhlw.go.jp/content/000909678.pdf, compilato e firmato.

A coloro che esibiscono un certificato vaccinale giapponese rilasciato al completamento del ciclo vaccinale di 3 dosi o l’equivalente Certificazione verde Covid-19 (Green Pass) italiana attestante la vaccinazione con 3 dosi non sarà richiesta ulteriore documentazione.
Il Giappone, al contrario dell’Italia, non riconosce il certificato di guarigione da Covid-19 in sostituzione di una dose vaccinale.
I seguenti vaccini anti Covid-19 sono autorizzati in Giappone:
COMIRNATY / Pfizer;
VAXZEVRIA / AstraZeneca;
SPIKEVAX / Moderna;
JCOVDEN / Janssen *(una dose conta come 2 dosi degli altri vaccini sulla lista);
COVAXIN / Bharat Biotech;
NUVAXOVID / Novavax.

Si rammenta che fino all’11 ottobre,in aggiunta ai criteri di ingresso su esposti, sarà ancora necessario ottenere un visto di ingresso sulla base di una prenotazione effettuata attraverso un tour operator con sede in Giappone.

 

2. Viaggiare in Italia dal Giappone

 

L’ingresso in Italia dal Giappone è consentito a tutti, anche per motivi di turismo senza obbligo di quarantena. Parimenti, non è più richiesta la certificazione verde per entrare in Italia.

 

Attenzione!
• I certificati giapponesi sono riconosciuti dalle Autorità sanitarie italiane;
• Invitiamo sempre a contattare la compagnia aerea prescelta per accertare che non siano richiesti documenti aggiuntivi;
• Per maggiori informazioni vi invitiamo a consultare la seguente pagina del Ministero degli Esteri italiano: Cittadini italiani in rientro dall’estero e cittadini stranieri in Italia;

 

Per maggiori informazioni:

 

> Pagina del Sito del Ministero della Salute relativa all'ingresso dal Giappone
> Domande frequenti sui rientri in Italia dall'estero
> Domande frequenti sugli spostamenti sul territorio nazionale
> Principali riferimenti normativi

 

Per l’ingresso in Giappone dall’Italia sono in vigore le seguenti nuove regole:
• in occasione dell’emergenza pandemica, il Giappone ha sospeso applicazione del regime di esenzione dal visto in favore dei cittadini di numerosi Paesi, tra cui l’Italia. Di conseguenza, l’ingresso in Giappone per i cittadini italiani è limitato ai soli possessori di visto. Le Autorità giapponesi possono rilasciare nuovamente visti per motivi di studio, lavoro, ricongiungimento familiare e turismo;
• chi è residente in Giappone ed è in possesso di un visto valido può uscire e rientrare dal Paese, attenendosi alle norme sull’immigrazione;
• per entrare in Giappone è obbligatorio un test PCR negativo effettuato entro 72 ore dalla partenza corredato da questo modulo compilato e firmato;
dalle ore 00:00 del 7 settembre 2022 non è più richiesto il tampone pre-partenza a coloro che esibiscono un certificato vaccinale giapponese rilasciato al completamento del ciclo vaccinale di 3 dosi o l’equivalente Certificazione verde COVID-19 (Green Pass) italiana attestante la vaccinazione con 3 dosi. Il Giappone, al contrario dell’Italia, non riconosce il certificato di guarigione da Covid-19 in sostituzione di una dose vaccinale: di conseguenza, coloro che non hanno ricevuto la terza dose di vaccino dovranno comunque esibire un test PCR negativo (v. punto precedente);
• è consentito l'utilizzo di mezzi di trasporto pubblico dall'aeroporto di arrivo al proprio domicilio.

Vaccini anti Covid-19 autorizzati in Giappone:
COMIRNATY / Pfizer;
VAXZEVRIA / AstraZeneca;
SPIKEVAX / Moderna;
JCOVDEN / Janssen *(una dose conta come 2 dosi degli altri vaccini sulla lista);
COVAXIN / Bharat Biotech;
NUVAXOVID / Novavax.


544