Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Italian Design Day a Osaka con Maria Porro, Presidente del Salone del Mobile.Milano

IMG-20240319-WA0008

OSAKA. Partecipazione della Presidente del Salone del Mobile.Milano all’Italian Design Day

Italian Design Day a Osaka con focus specifico sulle eccellenze del design italiano protagoniste del prossimo Salone del Mobile.Milano che si terrà dal 16 al 21 aprile. La Presidente del Salone del Mobile.Milano Maria Porro e’ intervenuta come ambassador di eccezione in un evento organizzato dal Consolato Generale d’Italia a Osaka, davanti a una platea di oltre 180 ospiti, composta da designers, architetti, accademici, e rappresentanti di aziende del settore, nonché esponenti della business community locale. Nel suo intervento la Presidente Porro ha presentato il salone del mobile e fatto un excursus sulle principali iniziative previste incentrate su inclusione innovazione e sostenibilità . Un salone – ha sottolineato la Porro che non vuole limitarsi ad essere una mera esposizione di mobili e design, ma soprattutto vuole profilarsi come una comunità, un ecosistema, un laboratorio di idee e riflessioni su come il design permea la nostra vita e possa migliorare il nostro benessere avendo sempre a mente la sostenibilità delle scelte adottate.

 

Il Console Generale d’Italia a Osaka, Marco Prencipe, ha sottolineato come il design italiano abbia prodotto oltre a oggetti riconosciuti e apprezzati in tutto il mondo, anche una serie di contatti e relazioni che hanno dato vita a collaborazioni fruttuose in tutto il mondo. In particolare – ha aggiunto Prencipe –“i partenariati tra designer italiani e giapponesi hanno fatto emergere la comune sensibilità verso la sostenibilità, nonché’ una cultura del saper fare, in entrambi i Paesi, orientata all’alta qualità delle lavorazioni artigianali e industriali, nel rispetto di rigorosi canoni estetici”.

 

Prencipe ha evidenziato come a Osaka, nel Kansai e in tutto il Giappone, il design italiano sia particolarmente apprezzato, con la presenza diffusa dei marchi più iconici non solo nell’ arredamento e design, ma anche in quello della moda, delle auto, dell’oggettistica, un dato che fa del Giappone uno dei principali mercati di destinazione dei prodotti di design italiano.

Riferendosi a EXPO 2025 Osaka, evento su scala planetaria incentrato sul tema “Disegnare la società future per le nostre vite”, il Console Prencipe ha sottolineato come “la partecipazione italiana alla prossima EXPO 2025 Osaka costituirà un’ulteriore occasione di consolidamento delle eccellenti relazioni già in essere tra i Paesi, anche nel settore del design”. Tali collaborazioni- ha aggiunto- “contribuiranno a far emergere Italia e Giappone, quali paesi promotori di un design sempre più basato su inclusivita’, innovazione e sostenibilità”.