Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Italian Design Day: “Da Osaka a Milano e ritorno”

Link al video ufficiale dell’evento Italian Design Day:

Il dialogo tra il design italiano e quello giapponese attraverso video, immagini e aneddoti, in mezzo a una storia di amicizia, e di lavoro, con i momenti chiave delle rispettive carriere.

E’ la storia raccontata da Gilda Bojardi e Toshiyuki Kita, entrambi vincitori del Premio Compasso d’Oro alla carriera rispettivamente nel 2020 e nel 2011, in un evento organizzato dal Consolato generale d’Italia a Osaka, davanti a una platea di oltre 120 ospiti, composta da Designers, Architetti, Accademici, e rappresentanti di aziende del settore, nonché esponenti del mondo economico-finanziario.

Una lunga storia che si è sviluppata negli anni, testimonianza di un rapporto unico tra culture apparentemente differenti, ma accomunate da canoni estetici rigorosi e riconoscibili sul saper fare artigianale e industriale. Gilda Bojardi in qualità di Direttore responsabile di Interni, di ideatrice del Fuori Salone di Milano, si è focalizzata sulle importanti mostre internazionali organizzate da Interni che hanno visto protagonisti tra gli altri progetti di architetti e designer giapponesi. Toshiyuki Kita, designer riconosciuto a livello internazionale, ha ricordato il suo speciale e consolidato rapporto affettivo e culturale con l’Italia, e presentato alcune delle sue più importanti creazioni che hanno fatto, nel corso degli ultimi 50 anni, la storia del Design giapponese, italiano e internazionale.
Il Console Generale d’Italia a Osaka, Marco Prencipe, ha sottolineato il ruolo chiave che design e creatività giocano nelle relazioni tra Italia e Giappone evidenziando come “la partecipazione italiana alla prossima EXPO Osaka 2025 costituirà un’ulteriore occasione di consolidamento delle eccellenti relazioni già in essere tra i due Paesi, anche nel settore del design”. Il Console Prencipe ha altresì ricordato come “Milano e Osaka abbiano dato vita dal 1981 a un gemellaggio particolarmente attivo che ha messo in valore la grande ricchezza e diversità culturale, lo straordinario patrimonio e spessore del loro retaggio storico, così come il dinamismo delle loro realtà industriali”.

Il tema dell’Italian Design Day “La Qualità che illumina. L’Energia del Design per le persone e l’Ambiente” è stato l’occasione per annunciare la 61/esima Edizione del Salone del Mobile di Milano, tra i più importanti appuntamenti a livello globale per il settore dell’arredo e del design, in programma dal 18 al 23 aprile 2023, accanto al quale si svolgerà anche Euroluce, manifestazione dedicata all’illuminazione e all’illuminotecnica che porterà tra i padiglioni i migliori brand del settore dopo quattro anni di pausa dovuta alla pandemia.